Pagina inizialeMappa del sitoRicerca
Illustration Frau / Madame / Signora

«L’ergoterapista mi ha ridato fiducia»

di Pierrette Berney

Non sono venuta a conoscenza della riabilitazione attraverso il mio medico, o meglio, non direttamente. In occasione di una visita mi ha dato l’indirizzo di un’ottica specializzata in Low Vision, dicendomi che forse lei mi avrebbe potuta aiutare, ma che le sue prestazioni non erano riconosciute dalla cassa malati. Mi sono chiesta come mai il mio oculista, dopo avermi detto che non avevo bisogno di cambiare gli occhiali, mi volesse mandare da un’ottica.

Alla visita successiva mi ha dato un’altra volta l’indirizzo dell’ottica specializzata. E così, su consiglio di mia nuora, ho deciso di andare da questa ottica, che mi ha subito suggerito di rivolgermi a un’ergoterapista specializzata in Low Vision. Mi è stata di grandissimo di sostegno sia a livello fisico che morale. Tra le tante cose sono venuta a sapere che potevo richiedere un servizio telefonico gratuito. Mi ha dato una lente d’ingrandimento e ho fatto enormi progressi. Con l’ergoterapista ho fatto esercizi di lettura, durante i quali mi mostrava delle parole che dovevo riconoscere. A volte tiravo a indovinare perché riuscivo a vedere solo le prime due lettere, mentre il resto non lo distinguevo, ma dopo alcune visite sono riuscita a riconoscere tutte le lettere. Poi ho fatto esercizi di scrittura, grazie ai quali oggi riesco a scrivere gli auguri di buon compleanno ai miei nipotini. Con tutti i suoi consigli, l’ergoterapista mi ha ridato fiducia, risollevandomi il morale.

 

Oggi utilizzo tre lenti d’ingrandimento: una, che tengo sempre nella mia borsetta e che uso quando vado a fare la spesa, poi ho una lente manuale e una elettronica, che posso montare sull’apparecchio di lettura. L’ergoterapista mi ha seguita per due anni e sono molto soddisfatta di tutto quello che ha fatto per me. Mi dispiace che non mi sia stata consigliata prima, perché mi avrebbe permesso di iniziare prima con la riabilitazione e, forse, avrei potuto fare di più. Non c’è ombra di dubbio: quando la vista peggiora sensibilmente non veniamo informati a sufficienza sulle varie forme di sostegno esistenti.

  • Merkblatt für Spitex-Mitarbeitende